Tetes De Bois – PENSIERI & PEDALI 2012

on il patrocinio di: 

Motivazione:

Pensiero, azione, impegno civile. Non stiamo premiando Giuseppe Mazzini alla memoria, ma  i Têtes de Bois  e la loro voce solista, Andrea Satta, che coerentemente hanno messo al centro della loro musica, dei loro scritti e della loro vita l’attenzione al sociale, il disagio delle periferie,
il pendolarismo e quindi anche  la bicicletta, non solo come mezzo di trasporto.
Camioncini, pezzi di ricambio, riciclisti, biciclette, pedali sono parole frequenti nel loro vocabolario che, accanto ad un originale lavoro di recupero della grande canzone d’autore francese prima e ad un  autonomo percorso musicale poi, li ha portati ad esprimersi con vari linguaggi, dal cinema alla letteratura, sempre con l’obiettivo puntato sulla quotidianità, le aree marginali e i luoghi di transito.
Non solo parole e musica, ma fatti concreti quali l’impegno professionale di Satta, come pediatra, contro l’obesità infantile, che sta portando purtroppo l’Italia a record europei, e la passione per la bicicletta, “medicina” assai utile per combattere la suddetta patologia a cui, per primi in Italia, hanno dedicato addirittura l’intero album Goodbike, non tralasciando poi i primi concerti ad impatto zero con il palco a pedali.
Certamente, se da parte di tutto il  mondo musicale e culturale italiano ci fosse la stessa sensibilità sui temi della mobilità sostenibile e della qualità della vita, la stessa passione, la stessa coerenza tra arte e vita,
il nostro sarebbe un Paese migliore.”

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.