Luca carboni – PENSIERI & PEDALI 2013

PRESENTAZIONE

con il patrocinio di: 

  • Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
  • Legambiente
  • FIAB

con il contributo di:

Motivazione:

Luca Carboni appartiene alle generazione dei baby boomers
(nati tra gli anni ’50 e ’60) che, non avendo al tempo e  fortunatamente  la motorizzazione saturato tutte le strade, hanno potuto godere del privilegio di scorrazzare  in bicicletta, fin da piccoli, provando una straordinaria ed indescrivibile sensazione di libertà e di indipendenza.
Pratica che oggi è negata a buona parte dell’infanzia e dell’adolescenza  italiana (ed i risultati, da tutti i punti di vista, purtroppo si vedono!)
Questo nostro convincimento  non deriva dalla lettura di una sua  biografia ma da quanto emerge dalla sua musica e dai suoi testi mai banali:

  • nostalgia della vita di un tempo  (“Come morire di sete dopo una corsa d’estate ma non ho più la mia bici … da cross!” in Settembre oppure “e le gite all’aperto , le corse in bici sotto ai cieli blu, proprio come quando c’eri tu “ in Canzoni alla radio oppure “andare in centro con la bicicletta…” in Vengo a vivere con te);

  • malinconia (“Perché la vita è incontrarsi e illuminare il buio sì la vita è scontrarsi magari sotto il sole dove si incontrano donne sulle biciclette con le braccia nude e le grandi tette” in Lungomare);

  • sensibilità verso le questioni sociali ed ecologiche (“siamo sempre dentro a qualcosa un’auto che va o dentro un tram senza mai vedere il cielo e respirando smog…” in La mia città – “vedi che bella la vita basta andare più piano” in Ci stiamo sbagliando oppure “sei pulita davvero non come la benzina verde che invece è veleno” in Mi ami davvero).

Un artista a tutto tondo che dimostra da sempre una grande e delicata sensibilità umana, sia nei confronti delle problematiche interiori, sia nei confronti di quanto avviene nella società contemporanea,  e che da sempre adotta un linguaggio musicale originale e moderno discendente della migliore tradizione del pop rock italiano,  figlia – guarda caso – dei due “Lucio” (Dalla e Battisti) che lui – come noi –  ha amato molto.

E’ per questo che con convinzione e soddisfazione abbiamo deciso di conferire il Premio  “Pensieri & Pedali 2013” a Luca Carboni.
Grazie Luca per avere accettato e benvenuto nella comunità della mobilità sostenibile!
Abbiamo bisogno  della tua  testimonianza e del messaggio delle tue canzoni per cambiare “la testa” dei nostri concittadini e soprattutto di chi li amministra.

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.